"DUE NOTE STONATE"

Share

E’ stato uno spettacolo molto bello il concerto delle canzoni napoletane presentato da Gloriana e Pupo e trasmesso sabato 11 luglio da Rai Uno. Un evento che poteva  essere ancora più bello se non ci fossero state due “note stonate”. Mi riferisco alla totale assenza del pur minimo ricordo di E.A. Mario, nostro grande poeta e compositore che ha dato a Napoli canzoni di successo mondiale (“Santa Lucia luntana”, “Tammurriata  nera”, “Balocchi e profumi”, “Maggio si’ tu”, “Canzona appassiunata”, “Duje Paravise”, “Core furastiero” ecc.) e all’Italia “La leggenda del Piave” che celebra, magicamente, il compiuto percorso unitario della nostra Patria. Gli autori della trasmissione,

 

secondo me, avrebbero potuto e dovuto dedicare uno spazio per ricordare il nostro ultimo grande poeta e compositore. E non c’era migliore occasione, in concomitanza con le celebrazioni del “Centenario della Grande Guerra” – 1915/1918 -  per ricordare l’autore dell’Inno che accompagnò e sostenne sui campi di battaglia l’avanzata dei nostri soldati che conclusero le sorti della guerra con una disperata ma splendida vittoria. E.A. Mario ha dato tanto a Napoli, ma la nostra città continua a dimostrarsi abbastanza matrigna nei suoi confronti.

Come seconda “nota stonata” mi riferisco alla mancata occasione di ricordare  Giacomo Rondinella, recentemente scomparso. Non bisognava limitarsi a citarne solo nome e cognome, bisognava ricordarlo con affetto e ammirazione: Giacomo Rondinella ha contribuito, con la sua arte e le sue interpretazioni, impreziosite da una personalissima voce, ad esportare di Napoli le cose migliori, quelle canzoni appunto e quella simpatia che nel nome della nostra città hanno commosso i cuori di milioni di innamorati e di tanti nostri connazionali costretti a vivere lontano. Bisognava riconoscere a Giacomino anche i meriti delle sue interpretazioni teatrali con De Filippo e Totò, e delle sue interpretazioni cinematografiche, cito per tutte “Carosello napoletano”, del grande Ettore Giannini, con Sophia Loren, primo autentico musical del nostro cinema, pietra miliare dei grandi spettacoli canori, film che trasmette sempre grandissime emozioni ogni qualvolta lo si rivede.  

Informazioni aggiuntive