CONCORSO LETTERARIO "V.PATERNO'-TEDESCHI" EDIZ.XVIII, POESIA IN LINGUA, 1^ CLASSIFICATA

Share

POESIA 1^ CLASSIFICATA

"FERMATI..."

Di GLORIANA SOLARO (Pollina,PA)

SEGUE TESTO:

 

FERMATI…

Non hai vinto, uccidendo,

ti sbagli,

i tuoi morti non sono morti,

il loro cuore batte nei nostri…

Non hai vinto

guardando le madri

lacerarsi l’anima

sul rigagnolo

del sangue dei loro figli…

in quel sangue,

abbiamo visto scorrere

la libertà.

Verdi alberi,

divelti

da adoratori del male,

dalla morale macchiata

di crimini cruenti.

Non hai vinto…

Davanti alle tue mani

insanguinate,

alzeremo le paratie

della giustizia,

il giogo crudele della mafia

cadrà sotto il ripugnante peso

dell’iniquità.

Nel grembo della nostra terra,

imbrattato di sangue raggrumato,

germoglieranno semi,

cresceranno steli di speranza.

Le messi ondeggeranno

Al soffio caldo

del vento della legalità.

Non hai vinto…

Tu che hai alzato

il braccio violento sui giusti…

fermati…!

                  

                Gloriana Solaro di Pollina(Pa)

 

 

MOTIVAZIONE

Fermati! È una invocazione accorata contro ogni violenza. La poetessa, di fronte a certe brutalità non rimane ferma. Si oppone con la forza della poesia e la potenza della speranza per contrastare l'odio che alberga nei cuori di chi sconosce la pietà cristiana e la giustizia. I versi sono di condanna ma lasciano ampi spiragli di luce per chi vuole redimersi. 

 

 

Nella foto di Gianni De Gregorio, la poetessa Gloriana Solaro premiata dalla presidentessa della giuria Francesca Privitera e dalla vice-presidentessa del "Paterno'-Tedeschi" Salvina Tomarchio.

 

Informazioni aggiuntive