"STASERA VOGLIO PARLARVI DI CENTONA E MARTOGLIO", ENORME SUCCESSO AL TEATRO MUSEO "N.INSANGUINE"

Share

Si è svolto con enorme successo di pubbico al teatro-museo dei pupi "Nino Insanguine"(v.San Giuseppe al Duomo n.26), lo spettacolo di intrattenimento culturale "Stasera voglio parlarvi di Centona e Martoglio", diretto ed ideato da Gianni Sineri in collaborazione con Michele e Franco Insanguine. Si è trattato di un mix di musica, teatro e poesia siciliana dedicato a Nino Martoglio (Belpasso 1870-Catania 1921) autentica voce del popolo, scomparso tragicamente dopo una rovinosa caduta nella tromba dell'ascensore in costruzione all'ospedale Vittorio Emanuele di Catania. Ampio spazio è stato dedicato alla biografia di questo autore eclettico e intraprendente. I suoi rapporti con il commediografo conterraneo Luigi Pirandello  furono molto stretti; come risulta dal fitto carteggio, tra i due vi fu una collaborazione professionale intensa e proficua. La vita di Martoglio fu comunque costellata di grandi successi ma anche di tante incomprensioni. Se consideriamo le strane modalità dell'incidente di cui fu vittima, ancora oggi la sua morte resta avvolta nel mistero. I sospetti di un delitto mascherato ci sono tutti, anche se mai nessuno è riuscito a provarlo. Martoglio fu giornalista, commediografo poeta e regista, dalla sua penna uscirono autentici capolavori teatrali ancora oggi rimasti insuperati come "Civitoti in pretura", "San Giovanni Decollato", "L'Aria del Continente", "A Vilanza" e altri. Il giornale da lui fondato e diretto, "Il D'artagnan", fu sì fustigatore dei costumi politici dell'epoca, ma anche fucina di giornalisti e letterati. Lo spettacolo, comunque, è stato imperniato su la "Centona", raccolta poetica  in cui  Martoglio impiegò larga parte della sua vita letteraria e poetica. "Nella Centona-sottolinea il regista e conduttore Gianni Sineri: a cominciare dalla parlata tipica, vi è contenuta l'anima più autentica del popolo catanese." In rapida successione sono state recitate alcune "perle"  letterarie presenti nella raccolta: da "Briscula 'ncumpagni" a "Lu cummattimentu tra Orlando e Rinaldo"; da "Candia" a "L'amuri" a "Lapardera". Esilaranti le scenette teatrali tratte dalle commedie comiche "L'aria del Continente" e il "San Giovanni decollato". Mattatori della serata, oltre allo stesso Gianni Sineri nelle vesti di capocomco, gli attori Turi Killer, Graziella Filogamo e Pippo Marchese. Hanno inoltre partecipato: Nino Insanguine Jr., Saretto Napoli, Salvo Pasqualino, Nuccio e Salvo Mangano, Maria Grazia Pellegrino, Ida Cuomo e Maria Rosa Iudica. Nel corso della serata, i musicisti Salvo Pirrotta( Violino), Lino Rabuazzo (Mandolino), Santo Privitera (Mandolino), Angelo Costantino (Chitarra) e Francesco Grasso (Chitarra), hanno eseguito brani tratti dall'antico repertorio siciliano. (Nella foto, Graziella Filogamo e Gianni Sineri, in una scena del San Giovanni decollato).

 

Informazioni aggiuntive