CENTRO CULTURALE "V.PATERNO'-TEDESCHI": POETI E MUSICISTI AL PARCO GIOENI

Share

Dopo la pausa estiva, il Centro culturale “V.Paternò-Tedeschi riapre i battenti. L’appuntamento è stato al Parco Gioeni dove, complice una luminosa domenica di sole, poeti e musicisti si sono dati convegno. Già teatro di precedenti incontri letterari organizzati dallo stesso sodalizio, la suggestiva quinta scenografica squisitamente naturalistica dai luoghi ben si presta a queste manifestazioni. Da qui la scelta di un angolo verde all’ombra dei frondosi Bagolari. Aprendo i lavori, il Dott.Santo Privitera ha annunciato importanti novità per il prossimo anno. La prima riguarda gli incontri itineranti mensili previsti presso altre sedi. “Saranno più frequenti-assicura-e tutti di ottimo livello”.  Non solo attività letteraria ma anche artistica e teatrale nel programma 2016/17. Tra queste la riproposizione della Pìece “Il paradiso nell’Anima” di imminente rappresentazione, dedicata al compianto Prof. Antonello Germanà Di Stefano scomparso vent’anni fa . L’eco della musica e della poesia ha attirato numeroso pubblico occasionale che si è accomodato come meglio ha potuto sui muretti di pietra lavica. La manifestazione presentata da Nunzio Spitalieri è stata densa di interventi. Accompagnati dalla fisarmonica di Silvio Carmeci, dal mandolino di Santo Privitera e dai singolari strumenti ritmici allestiti da Giacomo Gucciardo, si sono esibiti i cantanti Lino Lodato e Vera Fuselli. Le musiche tratte dal repertorio tradizionale siciliano, sono state alternate alle liriche declamate dagli stessi autori. Hanno partecipato i poeti: Gaetano Petralia, Agata D’Amico Castorina, Melania Sciabò Vinci, Nietta Pistorio, Giusy D’Arrigo, Gaetano Zappalà, Nunzio Spitalieri, Sara Celano, Costanza Isaja, Turi Spata. Ricordando Nino Martoglio, Saretto Napoli ha recitato alcune liriche della “Centona”. Nel corso della mattinata, alla scrittrice Licia Aresco Sciuto è stato consegnato il premio conseguito nella trascorsa edizione del concorso letterario nazionale “V.Paternò-Tedeschi”.

 

Pubblicato su "La Sicilia" del 22.10.2016 

Informazioni aggiuntive