LA RECENSIONE: "LE TRE VITE DI DON GIUSEPPE" Romanzo di Salvo Montalbano

Share

Salvo Montalbano, medico psichiatra con la passione per la scrittura, ritorna in libreria con “Le tre vite di Don Giuseppe”(Ed.Timìa). Il romanzo è ambientato nel Regno di Napoli e nella Sicilia del 1789. Racconta la storia dell’ambizioso Giuseppe Salerno medico e sacerdote, preside della Facoltà di medicina di Palermo e autore delle mummie oggi esposte nella cappella della Pietatella a Napoli. Prima di ritirarsi in pensione, egli decide di ostentare in una conferenza proprio quei preparati da cui avrà inizio la narrazione incastonando una serie di intrigate vicende che lo renderanno testimone dell’assassinio del vicerè di Sicilia Caramanico e del conseguente processo “pilotato” contro l’avvocato Francesco Paolo Di Blasi. Montalbano riesce a riassumere con dovizia di particolari la complicata vicenda e del suo enigmatico protagonista per troppo tempo rimasto in ombra tra le pieghe della storia. Un’opera letteraria, quella di Salvo Montalbano, dalla scrittura ipnotica che permette al lettore di immergersi nel mondo del ‘700 e al contempo approfondire il comportamento dei vari personaggi che costellano questo testo dal rilevante valore storico e letterario. 

Informazioni aggiuntive