RIFLETTIAMO SU L'EPIFANIA

Share

"L'epifania tutte le feste le porta via"; da domani: smessi presepi, alberi, stelline e luci colorate si ritorna alla vita normale. E si! perché le feste natalizie hanno sempre qualcosa di magico: Ci fanno sentire "più buoni" almeno dentro. "La Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte"; per la gioia dei bambini(per quelli di una volta ancora di più), la magica vecchietta che vola su una scopa continua a distribuire doni dentro una calza. Doni, doni per tutti. Chi ha ricevuto la calza con il carbone dentro, non lo ammetterà mai. Siamo sinceri: Spesso si è monelli fino in fondo. Per ovvie ragioni, non farò gli auguri a chi si chiama Epifanio o Epifania. Potrebbero prendersela a male. "Comunque sia, ogni anno c'è sempre una 'Epifania", (questo proverbio è mio). Ma cosa sta a significare questa ricorrenza? Essa rappresenta l'adorazione dei Re Magi. Come dire che tutti i potenti della terra dovrebbero inchinarsi davanti all'onnipotenza del Bambinello. Colui che ha rivoluzionato il mondo con l'ausilio della semplice parola o del Verbo, se vogliamo. Aggiunge la leggenda cristiana che i Magi per raggiungere la grotta chiesero consiglio ad una vecchia signora che non seppe correttamente informarli. La vecchia da allora gira il mondo cavalcando una scopa e portando i doni ai bambini buoni. Una sorta di "Nemesi". Ai monelli lascia solo carbone perché riflettano sulle loro malefatte. I tre Re, poi, grazie alla stella cometa ritrovarono la giusta strada. Ci sarà una stella cometa in grado di guidare gli attuali potenti della terra a ritrovare la via della Pace nel mondo!!?

Informazioni aggiuntive